box-sinistrabibliografia

etichetta-box sinistra-percorsi

salnitro box sx

grotte box sx

neolitico box sx

nitriera box sx

convento box sx

viaggiatori box sx

archeologia box sx

  • la nitriera

    La nitriera borbonica, con i suoi cospicui resti di un articolato sistema produttivo, costituisce un esempio unico di archeologia industriale, riportato alla luce, dopo due secoli di occultamento..

  • Grotte Ferdinando e Carolina

    Le grotte Ferdinando e Carolina esposte a mezzogiorno, sono parte di un complesso sistema di cavità e cunicoli scavati nella roccia calcarea, un vero e proprio labirinto..

La nitriera borbonica

 

1783: La scoperta

La casuale scoperta di nitro “naturale” nel Pulo si deve all’abate Alberto Fortis, membro dell’Accademia delle Scienze di Padova, giunto a Molfetta su sollecitazione dell’erudito molfettese Ciro Saverio Minervini, che lo affidò all’abate Giuseppe Maria Giovene, scienziato molfettese dai vasti interessi.
Nel dicembre 1783 Fortis comunicò la notizia della scoperta al generale John Francis Edward Acton, ministro della guerra del Regno di Napoli, sottolineando la ricchezza e la qualità del deposito che, opportunamente utilizzato, avrebbe potuto contrastare l’ingiusto e diffuso sistema di appalto del salnitro. I contadini erano obbligati infatti a cedere lo stallatico, indispensabile per la concimazione dei campi, ad appaltatori privati, che ne facevano incetta per la produzione del nitro nelle salpetriere artificiali.

fortis

Alberto Fortis

minervini

Ciro Saverio Minervini

giovene

Giuseppe Maria Giovene

acton

John Francis Edward Acton


I contenuti testuali del sito sono utilizzabili ai sensi della licenza Creative Commons 'Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0'. Vedi in breve le condizioni della licenza. Vedi la licenza per esteso. È fatto assoluto divieto di riprodurre le immagini, ad eccezione di quelle di pubblico dominio, presenti sul sito senza preventiva autorizzazione degli autori. Gli autori dei testi: E. Mongelli, E. Colonna, G. Finzi, G. Sasso, I. De Pinto, P. Ciannamea, R. Annese. Foto di C. Andriani, R. Annese, P. Ayroldi, I. De Pinto, A. Mastantuoni, E. Mongelli, G. Sasso.
Hosting web: mediatecnica www.mediatecnica.it | webmaster/Joomla template designer: Lazzaro Nicolò Ciccolella
Sito basato su tecnologia Joomla! software rilasciato sotto licenza GNU/GPL